Coronavirus.Librandi (UIL-FPL): Bene Allentare Le Restrizioni Ma Rispettando Scrupolosamente Le Norme Anticontagio

“Per rispetto e vicinanza agli operatori sanitari, alle forze dell’ordine e a tutti i lavoratori che in in questi 14 mesi sono stati in prima linea giorno e notte per assicurarci il diritto alla salute e i servizi essenziali, il 26 Aprile non deve diventare l’inizio di “una tana libera tutti”. Così Michelangelo Librandi, Segretario Generale della UIL-FPL rispetto alle riaperture  che entreranno in vigore il 26 Aprile e che saranno ulteriormente ampliate durante il mese di Maggio.

“E’ difficile, ma necessario, coniugare il rilancio dell’economia ed il contenimento della pandemia, soprattutto dal momento che siamo ancora lontani dal raggiungimento dell’immunità di gregge vaccinale” prosegue il Segretario:  “l’economia del nostro Paese è  in ginocchio e bisogna spingere la ripresa, i nostri figli devono avere il diritto di continuare a frequentare la scuola, ma le centinaia di migliaia di lavoratori impegnati a fronteggiare l’emergenza nei vari settori sono allo stremo,  con ore e ore di straordinario sulle spalle e non possono reggere psicologicamente e fisicamente un’altra ondata di contagi, come sta accandendo già in altri Paesi.  Noi siamo favorevoli a riaperture ragionate” prosegue il Segretario “ma è essenziale che i cittadini continuino a rispettare scrupolosamente le norme anticontagio. Ci vogliono responsabilità ed empatia- conclude Librandi- essenziali per garantire la riapertura di attività economiche duramente penalizzate e al contempo contenere il dilagare del virus”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *